Home / Mondo e vita vissuta / Caro benzina

Caro benzina

Arriva l’estate e come al soliti arriva il caro benzina. Ma cosa è il caro benzina? Semplicemente un aumento dei prezzi del carburante. La cosa che fa storcere il naso, però, è che il caro benzina, l’aumento del prezzo del greggio arriva sempre dall’inizio di Luglio a metà Settembre, proprio nei mesi in cui gli Italiani si spostano per andare in ferie.

Ma da cosa deriva questo caro benzina? Semplice, aumento del prezzo del petrolio che compriamo dagli americani e dagli arabi. Inoltre sulla benzina pesa un bel 65% che sono tasse che vanno allo stato. In questo momento in cui la benzina è a 1.37, ben 0.94 euro al litro vanno allo stato e il restante alla compagnia che vende la benzina. Un bell’affare per lo stato.

In questo momento i prezzi sono a livelli che non si erano mai visti, ben 1.37 euro per la benzina, 1.19 per il diesel. Prezzi assurdi mai raggiunti.

C’è da considerare anche un’altra cosa: noi compriamo il petrolio in dollari e in questo momento il dollaro è debole. Per acquistare un euro ci vuole 1.38 dollari. Quindi un litro di petrolio, nonostante l’aumento, costa di meno. Per esempio: un anno fa il cambio era a 1.26, quindi per acquistare un litro di petrolio, se questo costa 1 dollaro, ci volevano 0.80 euro. Oggi, allo stesso prezzo (1 dollaro per un litro) ci costerebbe 0.73 euro. Di quanto è aumentato il petrolio? Non lo so, ma per arrivare da 0.73 a 0.80 vuol dire che c’è stato un aumento del 10%, e in questo caso il prezzo sarebbe rimasto uguale ma visto che un litro di benzina costa circa 0.08 euro in più, allora vuol dire che il petrolio è aumentato di più del 10%.

Insomma, tutti questi numeri per far capire che l’aumento della benzina è strano, ed è strano soprattutto il fatto che ciò avviene sempre in estate. In più il 65% di tasse sono troppe. Ma non vi aspettate che lo stato faccia qualcosa per diminuire il prezzo della benzina. Più questa aumenta più soldi entrano nelle casse dello stato.

C’è anche chi combatte da anni questa lotta ma è ardua…