Home / Mondo e vita vissuta / Un pensiero sulla classifica BlogBabel

Un pensiero sulla classifica BlogBabel

La questione è semplice: il cambio di algoritmo che ha portato a un cambio della classifica di BlogBabel. L’algoritmo di BlogBabel, infatti, nell’ultimo mese ha subito due cambiamenti radicali che hanno portato uno stravolgimento della classifica aggregata.

Nello specifico sono stati tolti dei valori come, per esempio, Google blog, yahoo e altri. Ora io non voglio discutere sull’algoritmo in se, anche perché ognuno decide cosa farne del proprio servizio, quale è la strada migliore per portare a dei miglioramenti; però noto i risultati e non posso che storcere il naso.

Eh si… perché mentre Nelli si chiede se il nofollow l’ha fatta scendere in classifica (cosa ovviamente errata) noto come, nella classifica aggregata, ci siano dei controsensi veramente forti. Giusto per citarne qualcuno, con il massimo rispetto per tutti, tutti progetti validi:

Insomma… mi sembrano risultati strani, se non assurdi. Ma da una lettura veloce delle FAQ noto che:

La classifica è attendibile?

La classifica aggregata no. Nella classifica aggregata sono compresi tutti i blog, compresi quelli che non dispongono di tutti i parametri valutati. Ad esempio, certi blog non dispongono di FeedBurner e blog molto giovani non hanno PageRank. La posizione nella classifica aggregata si basa su indicatori eterogenei e non è quindi formalmente attendibile.

Le singole classifiche sono attendibili, perché si basano su indicatori omogenei, presenti per tutti i blog analizzati. Ad esempio:

  • Classifica sui link in ingresso 30gg
  • Classifica sui link in ingresso 180gg
  • Classifica sui link in ingresso
  • Classifica FeedBurner (per i blog che lo usano)
  • Classifica Google PageRank (per i blog che hanno PageRank)

Continuiamo a offrire la classifica aggregata perchè rappresenta un pratico punto di ingresso alle informazioni di BlogBabel e un riepilogo di immediata comprensione, pur con i suoi limiti.

A parte il fatto che (in teoria) la classifica aggregata, proprio perché tiene conto di più valori dovrebbe essere quella più attendibile. La classifica di FeedBurner è attendibile… è grazie, è in base al numero di iscritti ai feed per ogni singolo blog, ma a questo punto me la vado a leggere su feedburner stesso e non su blogbabel.

La classifica aggregata dovrebbe essere, a mio avviso, la classifica principale.

Comunque, anche sulle altre classifiche, eccetto feedburner e PageRank che sono esterni e quindi non da considerare, trovo:

Insomma, risultati assurdi che non rispecchiano, secondo me, la realtà.

C’è un gruppo di discussione, dove addirittura si è proposto di togliere anche FeedBurner, solo perché una persona ha trovato il metodo di fregarlo (gli risultavano 70000 iscritti ai feed). Come se i link (unico vero parametro su cui si basa ora) non fossero facilmente modificabili. Non penso ci si metta tanto a creare uno spam engine che si basa su WordPress e crea automaticamente post con link dentro, o in modo manuale, registrarsi a wordpress.com con vari account e creare giornalmente post fittizi con l’unico obiettivo di recuperare link. Anzi, se la devo dire tutta, è più facile trovare link che modificare i risultati restituiti da feedburner.

La mia idea è che prima queste modifiche all’algoritmo, BlogBabel aveva un senso di esistere, al momento no, non è indicativo e si basa su parametri facilmente modificabili. Inoltre, come detto anche dagli stessi autori, la classifica aggregata non è attendibile.

Infine, per concludere questo post, chiedo scusa, nuovamente, ai siti che ho preso come esempio negativo, non penso che siano brutti progetti, ma solo che si trovano troppo in alto rispetto a quello che valgono, sono stati sopravvalutati (anche se hanno le potenzialità per arrivarci da soli).

Il post ha il solo scopo critico per migliore il progetto e non per sotterrarlo (critico solo quello che voglio migliorare). Ripeto che la classifica, come era prima, ha qualche senso, e se si tornasse alla situazione di partenza, sicuramente blogbabel potrebbe essere un indice di massima per la situazione della blogosfera italiana.